Il porto è protetto ad Ovest da un molo di sopraflutto a tre bracci banchinato sul lato interno e ad Est da un piccolo moletto di sottoflutto a scogliera; è interamente banchinato e fornito di due scali d’alaggio.
Pericoli: si richiama l’attenzione del navigante sulle Secche di Licosa, circa 2.100 m ad ovest delle isolotte omonime, ricoperte da circa 6 m d’acqua.
Orario di accesso: continuo.
Fari e fanali: 2662 (E 1737) - fanale a lampi verdi periodo 4 sec., portata 2 M, sull’estremità del molo sopraflutto; 2663 (E 1737) - fanale a lampi rossi periodo 4 sec., portata 2 M, sull’estremità del molo sottoflutto.
Fondo marino: roccia.
Fondali: in banchina da 0,4 a 3,8 m.
Posti barca: 300 di cui 20 per il transito.
Lunghezza massima: 16 m.
Venti: maestrale.
Traversia: grecale.
Ridosso: da scirocco.

 

Esistono all’interno del porto n. 3 concessioni per gavitelli: 1) Cooperativa Service Off Shore per mq. 2.680; 2) Soc. Nautica San Marco per mq. 1.656; 3) Comune di Castellabate per mq. 1450. Per le imbarcazioni in transito c’è un’area apposita che comunque non potrà essere occupata per più di 72 ore.

 

Non sono presenti aree marine protette in questa zona

Servizi in Porto

 

Meteo

[iframe width="100%" height="480" src="https://meteo.uniparthenope.it/box/table.php?type=today&place=com65031&width=900px&height=550px"]

Moto Ondoso

[iframe width="900px" height="700px" scrolling="no" src="https://meteo.uniparthenope.it/box/anim.php?place=med010&prod=ww33&output=wav&width=900px&height=550px"]