TAV. 33 DA PORTO BADISCO A PUNTA S. CATALDO

PUGLIA – TAVOLA N°33
DA PORTO BADISCO A PUNTA S. CATALDO

Il Capo d’Otranto, le cui coste sono rocciose, è sovrastato da un traliccio posto su una costruzione dipinta a scacchi bianchi e neri dove si trova l’ex semaforo. Sul capo vi è il fanale n. 3596, posto su costruzione rettangolare. All’interno spicca Otranto con la famosa Statua di N. S. di Monte Vergano, e l’antenna ripetitrice della televisione. Proseguendo a nord di Otranto, la costa si presenta rocciosa e cosparsa da diverse insenature: spicca Torre S. Andrea. Su di essa, di forma quadrangolare ed addossata ad un casotto, tutto a scacchi bianchi e neri, si trova il fanale n. 3608 che segnala la presenza della Secca Missipezza: si consiglia di passare ad est della secca. Sulla Punta S. Cataldo si trova una torre con costruzione ad un piano, bianche, con sopra il faro n. 3612. A nord-ovest vi è un edificio basso di color bianco dove si trova un’idrovora, con fumaiolo che può essere confuso con il faro precedente. Antistante la punta è tassativamente vietata la pesca e l’ancoraggio per la presenza di oleodotti.

TAV. 32 DA GALLIPOLI A PORTO BADISCO TAV. 34 DA PUNTA S. CATALDO A TORRE GUACETO