TAV. 26 DA PUNTA STALETTI A CROTONE

CALABRIA – TAVOLA N°26
DA PUNTA STALETTI A CROTONE

Una larga spiaggia corre davanti a Marina di Catanzaro verso NE. Tra Le Castella e Capo Rizzuto c’è un’insenatura dove si può ancorare. Ad un orizzonte di colline in declivio, si antepone un basso pianoro (20 m) con bordo roccioso, appena visibile al livello del mare. Spicca il faro n. 3396, posto a Capo Rizzuto in una torre ottogonale adiacente ad una costruzione ad un piano, dipinte di bianco.

Ai lati sono caratteristiche due torri, una per parte. Le zone di Le Castella, Capo Rizzuto e Capo Colonne hanno, ai propri piedi, delle secche; le più insidiose sono proprio a Capo Rizzuto con fondali di 4 m, anche alquanto al largo. Anc

he al largo di Le Castella, a 900 m dalla costa, si trovano due secche con fondali di 3,5 m, mentre, sulla costa, si notano i resti di un castello e poco a destra un serbatoio. Capo Colonne si biforca in due bassi elementi rocciosi (quello a Sud è chiamato Punta Cicala) nel proseguimento del promontorio di Capo Rizzuto. Sul capo vi è il faro n. 3404, in una torre posta su di un edificio quadrangolare a due piani, il tutto bianco. Accanto, verso Sud, si nota un altro edificio. Come accennato, sotto il capo e per circa 200 m vi è una secca con 2 m di minimo. Verso NW, in direzione di Crotone e distante circa 1,2 M vi è il faro n. 3407, con nautofono su di una piattaforma, indicante il terminale di un metanodotto.

TAV. 25 DA PUNTA STILO A PUNTA STALETTI TAV. 27 DA CROTONE A PUNTA ALICE