TAVOLA N°1: DA CAPO MORTOLA A CAPO LENA

LAZIO – TAV. 14
DA PORTO BADINO A FORMIA

La costa fino a Terracina è bassa, tanto che da lontano il promontorio del Circeo sembra un’isola. Continuando, lungo la costa, spicca Sperlonga sita su un promontorio roccioso che si addolcisce all’altezza di Torre Tunglia.

Il promontorio è circondato da secche rocciose. Proseguendo lungo la spiaggia si può vedere Torre Agostino, edificio cilindrico, in parte in rovina. Subito prima si apre una caletta che offre ridosso ai venti settentrionali, come anche poco prima di Punta della Trinità c’è il ridosso di Serapo.

Entrambi sono adatti a un ormeggio temporaneo per un bagno. Sulla Punta Stendardo, segnalata dal fanale n. 2320 su torretta cilindrica, tutta rossa, si trova anche un casotto a scacchi bianchi e neri per segnalare i preavvisi di cattivo tempo. Domina dall’alto la costruzione del penitenziario. Oltre la punta accoglie il Golfo di Gaeta, e fino a Formia la costa è molto abitata e costruita. Da Gaeta l’Isola di Ventotene dista circa 26 M.

TAV. 13 DA TORRE ASTURA A PORTO BADINO TAV. 14a ISOLA DI PONZA