TAVOLA N°11a: IL LITORALE DI FIUMICINO

LAZIO – TAV. 11a
IL LITORALE DI FIUMICINO

A nord del porto-canale si nota la torre di controllo dell’Aeroporto Intercontinentale Leonardo da Vinci. Vista dal largo, l’imboccatura non e facilmente distinguibile; notevole il traffico di pescherecci negli orari usuali del rientro (porre attenzione anche in caso di precedenza di diritto).

Al largo si trovano due piattaforme terminali di oleodotti: e vietato accostare ad esse entro il limite dei 1.000 m. Da sud si presenta evidente il vecchio faro in disuso, prima del quale si apre l’imboccatura di Fiumara Grande.

L’Isola Sacra e una grande zona bassa e pianeggiante compresa compresa tra il canale navigabile di Fiumicino e la Fiumara Grande. Al limite nord, oltre il delta, vi e l’aeroporto e le zone archeologiche dei porti di Claudio e Traiano, con il suggestivo bacino esagonale.

Sempre a nord vi e il paese di Fiumicino che si estende sulle due rive del porto-canale ed anche sulla costa, fino all’imboccatura di Fiumara Grande. Il limite sud-est e un gomito sul cui lato esterno sorge Ostia Antica, mentre nella parte a mare l’attuale città di Ostia sorge poco vicina all’imboccatura e prosegue con grandi costruzioni abitative, per diversi chilometri verso sud.

Tutto il fiume e navigabile, ponendo attenzione a diversi relitti non segnalati. Le barche a vela non possono superare il Ponte della Scafa (a Fiumara) ed il ponte della autostrada per l’aeroporto, sul ramo di Fiumicino: comunque, il fiume e navigabile per oltre 30 km.

A mare le due piattaforme sono segnalate dai fari n. 2232 (quella piu a nord, la R1) e il n. 2231 (la R2). Sullo sperone a nord che protegge l’imboccatura di Fiumara si trova il rudere della vecchia costruzione del faro, collegata a terra da una bassa lingua di terra.

TAV. 11 DA CAPO LINARO A FIUMICINO TAV. 12 DA FIUMICINO A TORRE ASTURA