Planimetria Cervia - Porto Canale

Il porto canale di Cervia è formato dalla parte terminale del canale delle Saline che sbocca in mare protetto da due moli: quello nord lungo 100 m, mentre quello sud è di 160 m circa; detti moli sono paralleli e posti ad una distanza di 25 m l’uno dall’altro. Una darsenetta si apre a circa 300 m dall’imboccatura sulla riva destra: attraverso essa si accede al Marina di Cervia.
Pericoli: nel periodo invernale per diminuizione dei fondali.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: l’imboccatura del porto canale è interessata da continui interramenti, dovuti sia alle correnti che alle mareggiate specialmente nel periodo invernale. A questo inconveniente provvede il Comune di Cervia mediante escavazione con draghe, riportando il fondale a circa 3 metri. Prima di imboccare il canale dragato di accesso al porto canale, tutte le unità con pescaggio superiore a 1,5 metri sono tenute a richiedere via Vhf canale 16, al locale Ufficio Marittimo, il nulla osta all’entrata in porto.
Fari e fanali: 4033 (E 2411) - faro isofase a luce bianca, periodo 2 sec., portata 11 M, a SW dell’entrata del porto (visibile sull’asse del canale); 4034 (E 2412) - (Nauto) fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 4 M, sulla testata del molo sud; 4034.2 (E 2412.2) - fanale a luce fissa rossa, 2 vert., portata 3 M, sullo spigolo SW della darsena privata; 4035 (E 2413) - fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 4 M, sulla testata del molo nord.
Fondo marino: sabbioso.
Fondali: in banchina da 1,50 a 2,50 m.
Radio: Vhf canale 16.
Posti barca: 52.
Lunghezza massima: 16 m.
Divieti: è vietata la pesca, la balneazione, la navigazione a vela e l’uso delle moto d’acqua nelle acque interne del porto-canale di Cervia: inoltre all’interno di quest’ultimo le unità da diporto devono procedere ad una velocità non superiore a 3 nodi.
Venti: predominanti I e IV quadrante.
Traversia: NE.

Le imbarcazioni da diporto ormeggiano alle banchine di destra e di sinistra lungo il canale. Le unità di lunghezza superiore a metri 6 ma inferiore a metri 13, possono ormeggiare alla banchina riservata all’ormeggio libero, lato Milano Marittima, nel tratto compreso tra il civico numero 69 e il civico numero 74 di via Parini. Le unità di lunghezza inferiore a metri 6 possono ormeggiare nel tratto di banchina della vecchia darsena, nel tratto compreso dall’ingresso della darsena fino alla 2ª bitta in prossimità della gru della Cooperativa “Il sestante”, anche in doppia fila; i restanti tratti di banchina della darsena sono gestiti dal Comune di Cervia (tel. 0544.979111). I diportisti che usufruiscono dei sopradetti tratti di banchina libera devono, prima del varo delle unità, informare la locale Autorità Marittima circa le dimensioni, caratteristiche delle unità e le generalità dei proprietari, comandanti delle unità stesse.

Non sono presenti aree marine protette in questa zona

Servizi in Porto

Carburante in banchina;Assistenza motori;Riparazionii;Elettricità in banchina;Acqua in BanchinaGru Mobile;Travel lift;scalo d'alaggio;Servizio Meteo;

Meteo

Moto Ondoso

2018-01-28T10:57:40+00:00

Per una navigazione più veloce e semplice scarica la App di Pagine Azzurre
con tutti i nostri servizi a portata di mano anche OFFLINE

Guarda come funziona...

1 Scegli il porto dove vuoi approdare fra gli 876 che hai a disposizione in Italia, Croazia, Slovenia, Costa Azzurra e Corsica.

2 Ti avvicini al porto in maniera sicura con tutte le indicazioni per l’approdo (VHF, ingresso al porto, fondali, pericoli, fari, contatti per le banchine, distributori, etc...).

3 In banchina trovi tutti i servizi che ti occorrono: dai meccanici alle farmacie, dagli ship chandler ai ristoranti, ai supermercati...
(questi dati non sono disponibili sul sito)

4 Nei dintorni trovi le aree marine protette con le indicazioni e i divieti, informazioni utili con articoli di viaggio pubblicati sulla rivista Nautica.