Planimetria porto di Pesaro

Il porto canale di Pesaro è situato sulla sponda destra della foce del Fiume Foglia ed è costituito dal canale di accesso (protetto da due moli), da un bacino di espansione, da un bacino di stazionamento e da un canale terminale. E’ interamente banchinato. La Nuova Darsena del Porto di Pesaro una volta completati i lavori rientranti nelle opere di attuazione della variante al Piano Regolatore Portuale, diverrà il nuovo polo commerciale del Porto di Pesaro.
Pericoli: Il prolungamento del molo di levante (che ha attualmente un’estensione complessiva di 570 metri con orientamento N- NW) e la costruzione del nuovo molo di sottoflutto (che si protende in maniera curvilinea in direzione NE con un’estensione di circa 210 metri), protetti entrambi esternamente da scogliere artificiali e da muro paraonde di tipo tracimabile, costituiscono la nuova imboccatura del Porto di Pesaro con una larghezza di circa 120 metri, che rende più sicura, rispetto al passato, la manovra di ingresso al porto, in particolare in presenza di venti provenienti dal I° quadrante. Superato l’avamporto il canale si restringe raggiungendo una larghezza massima di circa 35 metri per la presenza del vecchio “molo di ponente” ridotto di circa 60 metri che attualmente ha un’estensione di circa 180 metri. Detto molo, con i lavori di ampliamento del porto – 2° stralcio – rientranti nelle opere di attuazione della variante al piano regolatore portuale – , sarà quasi completamente demolito. Con i venti provenienti dal IV° quadrante, bisogna prestare attenzione nel momento in cui le unità devono accostare a dritta per imboccare il canale.
Orario di accesso: continuo.

Accesso: prestare particolare attenzione durante la manovra d’ingresso in porto, in particolare in presenza di forti venti provenienti dal I° e IV° quadrante, anche in considerazione che le correnti presenti in zona e le forti mareggiate potrebbero portare alla formazione di banchi di sabbia condizionandone i battenti d’acqua.  Le imbarcazioni che non stazionano stabilmente nel Porto di Pesaro, devono contattare la Sala Operativa della Capitaneria, Guardia Costiera di Pesaro, sul canale 16 VHF (156.800 Mhz) ed immediatamente smistata sul canale 11 VHF (156,550 Mhz) ovvero al recapito  telefonico 0721.1778380 (diretto Sala Operativa), per ottenere il “nulla osta” all’ingresso e l’eventuale indicazione del punto d’ormeggio.
Fari e fanali: Il faro è situato sul Monte S. Bartolo (45°55.00’ N – 012°53.00’ E),  a NW della città, a quota 75 metri  ed è costituito da una torre cilindrica bianca, alta 25 m, addossata ad un fabbricato a due piani. Fanali: 1) testata molo di levante: tipo di segnalamento fanale a lampi rossi (3987 E.F.) colore rosso – posizionato nel punto di coordinate geografiche lat. 43° 55’ 39” N – long. 012° 54’ 20” E (datum WGS 84) – caratteristica luminosa: 1 + 4 = P. 5 sec. – portata 8 (otto) miglia – Altezza piano focale su l.m.m. metri 10 (dieci); 2) testata molo di sottoflutto: tipo di segnalamento fanale a lampi verdi (3988 E.F.) colore verde – posizionato nel punto di coordinate geografiche  lat. 43° 55’ 35” N – long. 012° 54’ 16” E (datum WGS 84) – caratteristica luminosa 1 + 4 = P. 5 sec. – portata 8 (otto) miglia – Altezza piano focale su l.m.m. metri 10 (dieci); 3) testata vecchio molo di ponente ridotto di 60 metri: tipo di segnalamento marittimo segnale speciale a lampi gialli (3988.3 E.F.) colore giallo, da retrocedere al progredire dei lavori di demolizione del molo – posizionato nel punto di coordinate geografiche  lat. 43° 55’ 28” N – long.  012° 54’ 22” E (datum WGS 84) – caratteristica luminosa: 0,5 + 1,5 = P.2 sec. – portata 3 (tre) miglia – Altezza piano focale su l.m.m. metri 4,70 (quattro/70).
Fondo marino: sabbioso, fangoso: in rada il fondo non è buon tenitore, in caso di cattivo tempo conviene prendere il largo.
Fondali: All’interno del porto di Pesaro, incontriamo un bacino di espansione largo circa 136 metri con profondità media di circa 4/4.5 mt. La Nuova Darsena del Porto di Pesaro il cui specchio acqueo misura circa 40.000 m² con fondali di circa 3,25 metri sul livello di medio mare. Nelle restanti zone portuali i fondali vanno dal 1,5 metri  a circa 3,5 metri
Radio: Vhf canale 16 - 11.
Posti barca: circa 350.
Lunghezza massima: 24 m.
Divieti: è vietata, sino a nuovo ordine, l’entrata delle navi con pescaggi superiori a 3,7 m. Eventuali deroghe in condizioni di alta marea e, limitatamente alle unità mercantili con pescaggi massimi compresi tra mt.3.70/4.00, potrà essere concesso il nulla osta all’ingresso/uscita dal porto a condizione che, i Comandanti delle unità interessate abbiano accertato a mezzo della strumentazione di bordo che i fondali lungo il canale d’ingresso siano tali da garantire il transito in sicurezza.  All’interno del porto e nella relativa rada sono vietati: la pesca con reti ed attrezzi fissi di ogni tipo, le immersioni subacquee, la balneazione lo sci nautico e/o qualsiasi attività similare che possa costituire potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione.  Inoltre nel Porto di Pesaro è vietato l’ormeggio e la sosta alle unità da diporto, da pesca e da traffico nelle aree di seguito indicate: a) alla testata del pontile-petroli in corrispondenza del distributore automatico di carburante salvo che debbano eseguirsi operazioni di rifornimento e solo limitatamente al tempo indispensabile; b) a nord della banchina commerciale in corrispondenza del distributore di gasolio SIF, salvo che debbano eseguirsi operazioni di rifornimento e solo limitatamente al tempo indispensabile;  c) nello specchio acqueo antistante lo scalo d’alaggio pubblico di Via Calata Caio Duilio; d) lungo  i moli delle opere foranee e nel canale di ingresso.  
Venti: Sono molto variabili. I più frequenti nell’anno sono quelli del III° quadrante e, tra essi, quello che spira più sovente è il Libeccio, detto “Garbino” dai locali, che d’estate è caldo ed asciutto. I venti, esclusi quelli di tramontana e da grecale che possono superare i 50 nodi, hanno intensità modeste. Le intensità maggiori si registrano in inverno, specie in dicembre e gennaio. Durante l’inverno prevalgono il Ponente e il Maestrale mentre i venti del I° quadrante, molto forti, spirano per pochi giorni; sono portatori di tempo bello, freddo ed asciutto, ma di mare agitato. In primavera prevale il Grecale, in estate il Libeccio ed in autunno il Grecale, il Libeccio e lo Scirocco. Quest’ultimo porta cattivo tempo, nuvole e pioggia. 
Traversia: venti del I quadrante.

 

 

 

 

Circa 200 metri della banchina di Levante (lato Calata Caio Duilio) e circa 400 metri della banchina di Ponente (lato Strada tra i due porti) sono destinati agli ormeggi delle unità da diporto. Inoltre sullo stesso lato di ponente lungo la banchina (lato sud del bacino di stazionamento) è attestato un pontile galleggiante ed una pedana in Orsogrill entrambi in concessione al Club Nautico di Pesaro. Il Pontile e la Pedana soddisfano l'ormeggio complessivo di n. 38 unità da diporto dei soci dello stesso sodalizio.

Nella Nuova Darsena del Porto di Pesaro al momento per il diporto nautico è stata destinata la banchina del lato sud (banchina zona G) di circa 170 metri dove trovano ormeggio a carattere stagionale circa 35 unità da diporto (concessione demaniale marittima valida per il biennio 2018/2019 rilasciata dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale).

 

 

 

 

Non sono presenti aree marine protette in questa zona

Servizi in Porto

Carburante in banchina;Assistenza motori;Riparazionii;Elettricità in banchina;Acqua in BanchinaScivolo;Gru Mobile;Travel lift;scalo d'alaggio;

 

 

 

 

Meteo

Moto Ondoso

2017-11-27T16:59:03+00:00

Per una navigazione più veloce e semplice scarica la App di Pagine Azzurre
con tutti i nostri servizi a portata di mano anche OFFLINE

Guarda come funziona...

1 Scegli il porto dove vuoi approdare fra gli 876 che hai a disposizione in Italia, Croazia, Slovenia, Costa Azzurra e Corsica.

2 Ti avvicini al porto in maniera sicura con tutte le indicazioni per l’approdo (VHF, ingresso al porto, fondali, pericoli, fari, contatti per le banchine, distributori, etc...).

3 In banchina trovi tutti i servizi che ti occorrono: dai meccanici alle farmacie, dagli ship chandler ai ristoranti, ai supermercati...
(questi dati non sono disponibili sul sito)

4 Nei dintorni trovi le aree marine protette con le indicazioni e i divieti, informazioni utili con articoli di viaggio pubblicati sulla rivista Nautica.