Porto Ercole

I. DEL GIGLIO - GIGLIO PORTO - WP 42°21',61 N 10°55',21 E

I.Giglio-Campese

Servizi in Porto

Carburante in banchina;Assistenza motori;Riparazionii;Elettricità in banchina;Acqua in BanchinaScivolo;Gru Mobile;Servizio Meteo;

Comune di Isola del Giglio Delegazione Comunale Uff. Catenaria - 58013 Giglio (porto) (GR) - v. del Castello, 26 - tel.: 0564.809517; v. provinciale, 12 - tel.: 0564.804192. Per prenotare porti barca al transito è possibile contattare CP 0564 809480 o Ormeggiatori +39 338 8191555.

Il porto del Giglio è protetto da due moli che racchiudono uno specchio d’acqua all’interno del quale è situato un pontile in muratura dove ormeggiano i traghetti di linea.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: l'accesso e l'uscita dal porto deve essere autorizzato dalla CP locale sul canale 13 Whf; prestare attenzione in entrata ed in uscita ai venti del II quadrante che causano un forte scaroccio verso l’estremità del molo di ponente; massima attenzione alle navi traghetto in servizio di linea con Porto Santo Stefano.
Fari e fanali: 2156 (E 1486) - faro a lampi bianchi, grp. 3, periodo 15 sec., portata 16 M, su Punta Fenaio, all’estremità Nord dell’isola (visibile da 026° a 249°); 2160 (E 1488) - fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 7 M, sul moletto di levante (distanza di sicurezza 20 m); 2164 (E 1490) - fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 7 M, sul moletto di Ponente (distanza di sicurezza 10 m); 2168 (E 1492) - faro a lampi bianchi, grp. 4, periodo 30 sec., portata 23 M, su Punta del Capel Rosso, all’estremità Sud dell’isola (visibile da 232° a 134°).
Fondo marino: sabbioso.
Fondali: in porto massimo 5 m.
Radio: Vhf canale 14/16.
Posti barca: 196 di cui 20 per il transito.
Lunghezza massima: 25 m.
Divieti: nelle acque esterne del porto per i primi 400 m dall’imboccatura sono vietati: ancoraggio, sosta, balneazione, pesca in genere e sport ricreativi (Ord. di Circomare Porto S. Stefano).
Venti: nord - NE - SE.
Traversia: nord - NE.
Ridosso: tutti gli altri venti.
Rade sicure più vicine: Golfo del Campese, Cala delle Cannelle.

Aree in concessione al Comune: campi boe lato di levante (lettera “B1”) ormeggio alla boa; 3 pontili galleggianti (lettera “B2”) per max 80 posti con acqua e luce.
Aree gestite dalla Capitaneria di Porto: banchina obliqua di levante (lettera “F”) di m 42 per l’ormeggio di navi minori di linea; banchina di ponente di m 22 (lettera “P”) riservata alle unità da pesca; banchina di ponente (lettera “D”) di m 16 riservata all’ormeggio di unità commerciali. La lettera “H” indica il bacino di evoluzione dei traghetti di linea.

AREA MARINA PROTETTA ISOLA DEL GIGLIO

L’Isola del Giglio ricade nell’ambito del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano. Il sindaco e il Presidente del Parco hanno iniziato l’iter burocratico per istituirvi un’area marina protetta. Al momento di andare in stampa (primavera 2017) è in corso l’istruttoria presso la Segreteria tecnica del ministero dell’Ambiente che potrebbe terminare prima dell’estate.

Prima di intraprendere la navigazione nelle acque del Giglio è necessario assumere informazioni dall’Ufficio Locale Marittimo o l’Ufficio Circondariale marittimo di Porto S. Stefano (Monte Argentario).

Ufficio Locale Marittimo di Giglio Isola Via Umberto I n. 64 - 58012 Giglio Isola (GR) Telefono : 0564809480 Fax : 0564808846 Posta certificata: cp-portosantostefano@pec.mit.gov.it E-mail: lcgiglio@guardiacostiera.gov.it; Orari di apertura: dal Lunedì al Venerdì 09.30 / 12.30 - Sabato 09.00 / 11.00

Moto Ondoso

I nostri inserzionisti