Planimetria porto di Santa Caterina Di Nardo'

Il porticciolo di S. Caterina di Nardò è protetto da un molo, orientato per SE e banchinato per un tratto di 35 m sul lato interno; lungo il lato Ovest troviamo una banchina di riva di 40 m, posta tra due scali d’alaggio.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: in entrata e in uscita procedere a velocità max di 2 nodi, percorrendo il corridoio lungo 150 m, segnalato da gavitelli di colore rosso.
Fondo marino: roccioso
Fondali: da 1 a 4 m; in banchina 2 m.
Lunghezza massima: 7 m.
Divieti: pesca - balneazione - ancoraggio.
Venti: sud, SW.
Traversia: SW.
Ridosso: nord, nord-est e E.
Rade sicure più vicine: rada sud di Gallipoli.

Il tratto di banchina compreso tra i due scali d’alaggio è destinato per 35 m a partire dalla radice, all’ormeggio dei natanti da diporto; la parte rimanente ai natanti da pesca. I diportisti possono ormeggiare anche nello specchio acqueo dell’insenatura delimitato da appositi gavitelli di colore giallo e rosso.

Non sono presenti aree marine protette in questa zona

Servizi in Porto

Assistenza motori;Riparazionii;Acqua in Banchinascalo d'alaggio;

Meteo

Moto Ondoso

2017-11-25T14:05:04+00:00

Per una navigazione più veloce e semplice scarica la App di Pagine Azzurre
con tutti i nostri servizi a portata di mano anche OFFLINE

Guarda come funziona...

1 Scegli il porto dove vuoi approdare fra gli 876 che hai a disposizione in Italia, Croazia, Slovenia, Costa Azzurra e Corsica.

2 Ti avvicini al porto in maniera sicura con tutte le indicazioni per l’approdo (VHF, ingresso al porto, fondali, pericoli, fari, contatti per le banchine, distributori, etc...).

3 In banchina trovi tutti i servizi che ti occorrono: dai meccanici alle farmacie, dagli ship chandler ai ristoranti, ai supermercati...
(questi dati non sono disponibili sul sito)

4 Nei dintorni trovi le aree marine protette con le indicazioni e i divieti, informazioni utili con articoli di viaggio pubblicati sulla rivista Nautica.