Il porticciolo di Arma di Taggia è un approdo per piccoli natanti ricavato dagli argini banchinati dell’ultimo tratto del torrente Argentina: sulla sinistra entrando c’è una darsena interamente banchinata. La foce del torrente Argentina è protetta per ciascun lato da un moletto e da uno sporgente antirisacca.
Pericoli: è pericoloso entrare in porto con vento di ponente o libeccio e con mare maggiore o uguale a forza 4. Porre attenzione a una secca al centro del canale Argentina.
Orario di accesso: limitato dalle 08,00 alle 12,00 e dalle 14,00 alle 18,00.
Accesso: transitare esattamente al centro del canale di entrata, non superando la velocità massima di 2 nodi.
Fari e fanali: 1475 (E 1154) - fanale a luce fissa verde, 2 vert., portata 3 M sull’estremità dello sporgente esterno; 1475.2 (E 1154.2) - fanale a luce fissa rossa, 2 vert., portata 3 M sull’estremità dello sporgente esterno; 1475.4 (E 1154.4) - fanale a luce fissa verde, portata 1 M sull’estremità dello sporgente interno; 1475.6 (E 1154.6) - fanale a luce fissa rossa, portata 1 M sull’estremità dello sporgente interno.
Fondo marino: sabbioso, ghiaioso.
Fondali: in banchina da 1,5 a 2,0 m.
Radio: Vhf canale 16; C.B. canale 11 (Circolo Nautico).
Posti barca: 125.
Lunghezza massima: 9,50 m.
Divieti: di balneazione, ancoraggio alla ruota (salvo casi eccezionali dovuti ad avverse condimeteo) e pesca nello specchio acqueo portuale.
Venti: grecale.
Rade sicure più vicine: Sanremo, Marina degli Aregai.

La darsena è gestita dal Circolo Nautico Arma per conto del Comune di Taggia; le imbarcazioni possono ormeggiare lungo il torrente Argentina (periodo estivo), o al pontile ad “L” in darsena.

Non sono presenti aree marine protette in questa zona

Servizi in Porto

By | 2017-10-23T18:04:07+00:00 luglio 13th, 2017|Categories: Porti della Liguria|Tags: |0 Comments