Planimetria porto di Amantea

Il porticciolo di Amantea è costituito da un molo di sopraflutto curvilineo orientato per SW e per S e da un molo di sottoflutto che dalla costa si protende verso W; nel suo interno ci sono tre pontili galleggianti. Entrando in porto a dritta si apre una piccola darsena banchinata.
Pericoli: insabbiamento imboccatura: il fenomeno è più accentuato vicino al fanale verde. Verificare i fondali in funzione del pescaggio della propria imbarcazione.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: l’imboccatura è rivolta a sud e ha fondali di 5 m. Le unità che utilizzano lo specchio acqueo dovranno adottare tutte le precauzioni possibili sia in entrata sia in uscita a causa dell’insabbiamento nei pressi dell’imboccatura.
Fari e fanali: 2690 (E 1754.1) – fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 6 M sull’estremità del molo di sopraflutto; 2690.2 (E 1754.3) – fanale a lampi verdi, periodo 3 sec., portata 6 M sull’estremità del molo di sottoflutto.
Fondo marino: sabbioso.
Fondali: in banchina da 2,5 a 4 m.
Radio: Vhf canale 16.
Posti barca: 283 di cui 20 per il transito.
Lunghezza massima: 15 m (pescaggio max 2,7 m).
Divieti: balneazione, pesca; nei pressi di Amantea è stata istituita, in via sperimentale per tre anni, un’area marina protetta chiamata “Area prospiciente Amantea”: in questa zona è vietata la pesca del novellame di qualsiasi specie e la pesca a strascico.
Venti: maestrale.
Traversia: 175°-330° (II, III, e IV quadrante).
Ridosso: 195°-315° (III e IV quadrante).
Rade sicure più vicine: Vibo Valentia Marina a sud, Cetraro a nord.

Non sono presenti aree marine protette in questa zona

Servizi in Porto

Meteo

[iframe width="100%" height="480" src="https://meteo.uniparthenope.it/box/table.php?type=today&place=com78010&width=900px&height=550px"]

Moto Ondoso

[iframe width="900px" height="700px" scrolling="no" src="https://meteo.uniparthenope.it/box/anim.php?place=med012&prod=ww33&output=wav&width=900px&height=500px"]
By | 2017-11-13T16:40:53+00:00 agosto 19th, 2017|Categories: Porti della Calabria|Tags: |0 Comments