Autorità Portuale Civitavecchia - molo Vespucci 00053 Civitavecchia - Italia - tel.: +39 0766 366201 - email: autorita@portidiroma.it - www.portidiroma.it

Il porto di Civitavecchia è formato dal bacino dell’avamporto, da quello del porto interno e dalla darsena romana; è protetto da una lunga diga foranea (antemurale Colombo) a più bracci con direzione NW. E’ prevalentemente porto commerciale.
Pericoli: prestare attenzione alle navi in manovra e ai lavori di ampliamento del porto.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: si accede al porto attraverso un passaggio largo circa 170 m percorrendo un canale (fino a circa 50 m oltre il molo S.O.I.) escavato a 15 m.
Fari e fanali: 2188 (E 1508) - (Radiofaro Circolare) faro a lampi bianchi, grp. 2, periodo 10 sec., portata 24 M, sul Monte Cappuccini (occultato a levante di 344°); 2198 (E 1510) - fanale a lampi verdi periodo 3 sec., portata 8 M, sull’estremità dell’Antemurale C. Colombo (temporaneamente spento e sostituito da una boa a lampi verdi, portata 8 M indicante lavori di prolungamento del molo); 2190 (E 1509) - fanale a lampi rossi, periodo 3 sec., portata 5 M sullo spigolo della banchina entrando in porto (la Mattonara) - 2199 (E 1513) - fanale a luce fissa rossa, 2 vert., portata 3 M, sulla testata della banchina XIV maggio; 2203 (E 1514) - fanale a lampi rossi, periodo 4 sec. portata 8 M, sulla testata della banchina compagnia Roma, molo S.O.I.; 2201 (ex) – meda elastica laterale sinistra a lampi rossi, periodo 6 sec., portata 5 M all’imboccatura del porto (indica i bassi fondali della Mattonara); 2213 (E 1518) - fanale a luce fissa rossa, 2 vert., portata 3 M, sul molo del Lazzaretto; 2214 (E 1516) - fanale a luce fissa rossa, 2 vert., portata 3 M, a sinistra entrando nell’invasatura delle navi traghetto (momentaneamente disattivato); 2214.2 (E 1516.2) - fanale a luce fissa verde, 2 vert., portata 3 M, a destra entrando nell’invasatura delle navi traghetto.
Fondo marino: buon tenitore
Fondali: in banchina da 4,5 a 13,50 m.
Radio: Vhf canale 16 (h. 07/19); S.S.B. 2182 kHz.
Lunghezza massima: 50 m.
Divieti: in ambito portuale è fatto divieto di: - effettuare prove di macchina sugli ormeggi ad esclusione di quelle effettuate con elica a passo zero e previa autorizzazione dell’Autorità Marittima in zone da questa appositamente individuate. Il comandante della nave prima dell’inizio delle prove dovrà accertarsi che lo specchio acqueo poppiero sia libero da qualsiasi tipo di mezzi e/o ostacoli e disporre di un idoneo servizio di sorveglianza rimanendo in ogni caso responsabile di qualunque danno dovesse essere causato a persone o cose, dalle suddette prove. Le navi a turbina devono adottare le medesime precauzioni e limitare al massimo i riflussi lungo le banchine; - pescare con qualsiasi attrezzo o sistema salvo particolare autorizzazione dell’Autorità Marittima; - effettuare la balneazione, lo sci nautico, il canottaggio e attività sportive, incompatibili con le attività commerciali; - navigare a vela.
Venti: II e IV quadrante.
Traversia: libeccio/ponente.
Ridosso: III e IV quadrante.
Rade sicure più vicine: porto turistico Riva di Traiano.

Le imbarcazioni possono ormeggiare su 60 m del pontile galleggiante (Molo del Lazzaretto) in concessione al Circolo Nautico Tirreno, su 64 m di un pontile galleggiante nella Darsena Romana gestito dal Circolo Nautico Civitavecchia, alla banchina XIV Maggio liberamente su 60 m della Banchina Apollodoro (Darsena Romana), permanentemente occupata da natanti locali fino alla terza andana e su un pontile mobile di circa 40 m gestito dal Cantiere Navale Ulisse 2000.

Non sono presenti aree marine protette in questa zona

Servizi in Porto

Carburante in banchina;Assistenza motori;Elettricità in banchina;Acqua in Banchinascalo d'alaggio;Servizio Meteo; Servizi igienici;

Ulisse cantieri navali, alggio, rimessaggio, riparazioni Civitavecchia

Moto Ondoso

By | 2018-05-09T11:53:35+00:00 agosto 18th, 2017|Categories: Porti del Lazio|Tags: |0 Comments